Pubblicato in: Computer

Una prova contro la scaramanzia

Sarò sincero: quando si tratta di computer, sono superstizioso come non mai.

Ogni volta che tratto (su questo blog come a voce, parlandone con qualcuno) di qualche vicessitudine accadutami con il PC, subito ne accade un’altra. E sottolineo ogni volta.

Cos’è cambiato, allora, stavolta?

Beh, dicono che bisogna affrontare le proprie paure (e, credetemi: ne ho, di paura, quando penso che potrebbe accadere qualcosa al PC), quindi eccomi qui.

Oggi trattiamo uno dei due fatti singolari che mi sono accaduti in agosto (sono passati solo 2 mesi :D). Si tratta di un problema di porte USB e… polvere (e già ho detto tutto).

Praticamente è successo quanto segue: ho un PC che funge da piccolo server multimediale (guardo i film dal mio PC collegandomi a lui) che è soggetto a correnti d’aria elevate (non chiedetemi perchè, è in un posto un po’ particolare). Un giorno, verso i primi d’agosto, inserisco una chiavetta USB in una porta situata sulla parte frontale del case (ce ne sono 2, entrambe senza alcuna protezione…) e XP inizia a dare problemi: non riconosce la chiavetta USB, “Periferica USB non riconosciuta”. Anzi, mi disattiva tutte le porte USB, rendendo inutilizzabile il mio set di tastiera + mouse (meno male che ho i corrispettivi in PS/2).

La mia faccia: 😯

Non è possibile! Il pennino ha sempre funzionato!! Ma comunque: le altre porte, che cavolo hanno?!?

Vi dirò solo che XP, dopo 1-2 minuti di avvisi di “Periferica USB non riconosciuta”, andava in crash con tanto di BSOD (DRIVER_IRQL_NOT_LESS_OR_EQUAL). Ero disperato.

Ho disattivato le porte USB da BIOS (perchè anche senza nulla collegato XP mi dava “Periferica USB non riconosciuta”) per cercare una soluzione. Niente. Alla fine, dopo 20 giorni (e non scherzo) mi viene un’idea: “E se togliessi la polvere?”

Chi la vede lunga ha già capito: il problema stava proprio lì. Non potete capire quanta polvere c’era sia dentro le porte che dietro il frontalino del case!! Praticamente la polvere faceva contatto elettrico tra i poli della porta, facendo credere ad XP che vi fosse qualcosa connesso (ma, in verità, non c’era nulla collegato!).

E’ ritornato tutto alla normalità. Incredibile, eh? 😀

Annunci

Autore:

Rigidamente flessibile, con il cuore legato al passato e le mani immerse nel futuro presente.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...