Pubblicato in: Computer

Migrazione forzata

E siamo di nuovo qui… 😀 Salve, gente! Che si dice?

Oggi scrivo per ricordarmi come si fa a spostare i profili di Firefox e Thunderbird da una cartella ad un’altra. Io l’ho dovuto fare per motivi di forza maggiore (leggi: mi stava finendo lo spazio sulla partizione C: dove avevo i profili…).

Andiamo con ordine, e partiamo dalla procedura più semplice: Thunderbird.

Innanzitutto creiamo la cartella dove vogliamo trasferire il nostro profilo di Thunderbird. Nel mio caso, era G:\Mozilla\Thunderbird.
Ora andiamo nella cartella dove è stipato il profilo di default, ovvero:

C:\Documents and Settings\nomeutente\Dati Applicazioni\Thunderbird\Profiles\

Il profilo usato sarà una cartella denominata in una maniera tipo xxxxxxxx.default. Prendetela e copiatela così com’è dentro la cartella creata in precedenza.
Ora bisogna dire a Thunderbird dove si trova il profilo (dato che non è più dove l’ha trovato finora…). Nella cartella “Thunderbird” dove c’era la cartella “Profiles” c’è un file denominato profiles.ini (potreste non vedere l’estensione *.ini, ma la sua icona classica è un foglio di testo con un ingranaggio sopra): apritelo e cercate la stringa “Path=“. In questa dovrete scrivere il percorso della nuova cartella di profilo (nel mio caso: Path=G:\Mozilla\Thunderbird\xxxxxxxx.default).

NOTA BENE: notate qualcosa di strano, nella stringa originale? Gli slash utilizzati sono quelli “/” e non gli “\” classici. Questo perché, originariamente, la cartella di profilo viene specificata a partire dalla cartella di Thunderbird, non dalla radice del file system: questo si chiama “percorso relativo“. Quando abbiamo messo il nuovo percorso, invece, abbiamo specificato anche la radice (G:\ ecc…), quindi abbiamo usato un percorso assoluto. Questa differenza di tipo di percorso si vede anche con l’utilizzo di diversi slash.

Tutto questo per dire che, al momento del cambio di percorso, accertatevi che gli slash siano giusti, e non dimenticate di cambiare il parametro “IsRelative=” da 1 a 0. Se ve lo dimenticate, non preoccupatevi: Thunderbird si aprirà chiedendovi di creare un profilo e voi, nel panico, vi ricorderete che avete mancato un passaggio! 😀

Passiamo ora a Firefox. La volpe di fuoco richiede qualche passaggio in più.

Dovremo, infatti, usare il Gestore Profili. Per aprirlo, dovete prima assicurarvi di avere chiuso completamente Firefox, quindi in caso steste leggendo questo post con la volpe copiate il testo da qualche parte o aprite questa pagina con Internet Explorer (che, poverino, non viene usato mai…).

Prima però di aprire il Gestore Profili, create la cartella dove vorrete che si posizioni il profilo e copiatevi il contenuto della cartella di profilo preesistente. Nel mio caso, la nuova cartella si chiama G:\Mozilla\Firefox.

Ma dov’è la cartella del profilo di Firefox? Accedervi è semplicissimo: basta andare su Start > Esegui (o, in alternativa, potete aprire la finestra con il comando da tastiera Win+R, dove con “Win” ho indicato il pulsante sulla tastiera con il simbolo di Windows) e digitare “%APPDATA%\Mozilla\Firefox\Profiles” (senza virgolette): troverete tante cartelle per ogni profilo utilizzato. Una sola cartella, un solo profilo. 🙂 Se avete più cartelle e non sapete quale sia il vostro profilo, e avete Firefox 3.6, apritelo, andate in alto sul menù “Aiuto” e poi su “Risoluzione dei problemi”: nelle “Informazioni di base” troverete la voce “Cartella del profilo”, con accanto il pulsante “Apri cartella”. Se lo cliccate, vi si aprirà la cartella del profilo, visualizzando tutti i file in esso contenuti.

Dopo aver individuato la cartella del profilo di Firefox, dovete copiare tutti i file che vi trovate dentro la nuova cartella (nel mio caso, sempre G:\Mozilla\Firefox).

Andiamo ora all’azione: andate su Start > Esegui, digitate “firefox -profilemanager” (senza le virgolette) – oppure “firefox -p” (idem come prima) – e vi si aprirà una finestra che vi chiederà di scegliere il profilo utente. Clicchiamo su “Crea Profilo”. Clicchiamo ora su “Avanti” e nella finestra successiva diamo un nome al nostro profilo (nome che non sia “default”, in quanto quello è sempre in uso da Firefox e non è modificabile). Nel mio caso, con taaaanta fantasia, ho usato il nome “profilo” :D.

Clicchiamo su “Scegli cartella” e andiamo a cercare la cartella che abbiamo creato. Selezioniamola e clicchiamo infine su OK. Clicchiamo ora su “Fine”. Torneremo alla schermata principale della scelta del profilo: clicchiamo su “Avvia Firefox” per finire il processo.

NOTA: accertatevi che sia tutto a posto chiudendo Firefox, spostando la vecchia cartella del profilo (magari anche temporaneamente nel cestino, tanto per non dare alla volpe riferimenti inopportuni) e riavviandolo: se vi si apre il vostro, caro Firefox, con i vostri preferiti e le vostre estensioni, la migrazione è stata effettuata con successo. 🙂 Se qualcosa non va, ricontrollate la procedura, oppure andate sul sito ufficiale di Mozilla relativo alla migrazione di un profilo di Firefox e controllatela lì. 😉

A questo punto, posso ben dire: migrazione avvenuta con successo! 😀

EDIT 04/05/2011: Appunto personale: ricordarsi, sotto Linux, di dare i permessi di scrittura in NTFS quando si seleziona la cartella del profilo, altrimenti s’incappa nell’errore “Thunderbird cannot use the profile because it is in use.  To continue, close the running instance of Thunderbird or choose a different profile.” (me lo scrivo perché ci sono incappato 2 volte -.-).

EDIT 13/05/2011: ho trovato un metodo universale e più semplice per Firefox. A questo indirizzo vi sono elencati i file da spostare per ritrovarsi, in un nuovo profilo, le preferenze di uno vecchio (preferiti, password salvate, cookie ecc…). E’ una procedura ufficiale Mozilla, dove vi sono specificati i file per le varie versioni di Firefox (2, 3, 3.5…). Ottimo da usare se i metodi precedentemente descritti hanno fallito. 😉

Annunci

Autore:

Rigidamente flessibile, con il cuore legato al passato e le mani immerse nel futuro presente.

Un pensiero riguardo “Migrazione forzata

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...