Pubblicato in: Android

Semper in fieri

Sempre in movimento. Mai fermarsi. Essere in continua evoluzione.

Questo tipo di filosofia può essere applicata in tutti i campi, per qualsiasi cosa si voglia fare/ottenere/raggiungere.

E’ un tipo di mentalità che tutti dovrebbero attuare, sempre.

Io (nel mio piccolo) l’ho applicata nelle modifiche (leggi: “smanettamenti”) che sto facendo al mio Galaxy Note. Oggi, ad esempio, ho cambiato il kernel, passando dallo SpeedMod K2-8 (scelto perché pubblicizzato come “super-stabile”, dato che non usava over/undervoltage o overclocking) all’Abyss 4.2 (scelto perché… boh? Lo usavano in tanti… Qualcosa di buono dovrà avere! …o no?).

Fatto sta che la decisione di scegliere un altro kernel deriva dal fatto che, ultimamente, andavo incontro a troppi crash, che coinvolgevano il launcher ufficiale in 8 casi su 10, e il calendario per i restanti 2. Era una pena: dovevo riavviare il telefono una volta al giorno!

Adesso sto provando questo kernel, e pare andare bene… Ma ce l’ho da poche ore, quindi il giudizio non conta. I crash potrebbero ripresentarsi.

E allora posterò qui tutte le modifiche che effettuerò. 😉

Stay tuned!

Annunci

Autore:

Rigidamente flessibile, con il cuore legato al passato e le mani immerse nel futuro presente.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...