Pubblicato in: Computer

Adesso è sicuro. Per ora.

Ormai da tempo gli antivirus permettono di scansionare la casella di posta in entrata dei nostri software per le email, ed è cosa buona e giusta (quando funzionano). Però dovrebbero anche essere accompagnati da una almeno buona integrazione da parte dei client stessi, o sbaglio?

Parlo di questo perché al mio Thunderbird non deve piacere molto il modulo di scansione delle email di avast! 2014. E da quello che leggo online neanche quello delle versioni precedenti.

Dovete sapere che avast! installa un certificato di sicurezza in Windows per attestare l’integrità e la sicurezza del server di avast! utilizzato per la scansione delle email. Viene installato per poter dire a Thunderbird “Ehi, le tue email me le guardo prima io, ma tranquillo, come puoi leggere qui è tutto a posto, sono pulito! 😀 ”

Però Thunderbird è sospettoso e non si fida subito. E vi dà l’errore “Certificato sconosciuto”. E vi chiede di aggiungere l’eccezione di sicurezza. Insomma, un modo per dire “Io ti ho avvisato, poi fai quello che vuoi!”.

Ma noi siamo nel giusto, non c’è bisogno di bypassare nulla! Basta convincere Thunderbird che è tutto a posto. Come? Ecco:

  1. In Windows premete i pulsanti Win+R per attivare la casella di comando “Esegui”;
  2. Digitate “certmgr.msc” (senza virgolette) e date OK;
  3. Nella schermata che vi compare cliccate a sinistra sulla radice “Autorità di certificazione radice attendibili” e poi su “Certificati”;
  4. Dovreste vedere il certificato “avast! Mail Scanner Root”: cliccateci con il pulsante destro del mouse > Tutte le attività > Esporta e salvatelo seguendo le istruzioni a schermo senza modificare le opzioni preimpostate, scegliendo alla fine un nome a vostra scelta nella posizione che più preferite (es. Desktop);
  5. Chiudete il gestore certificati e aprite Thunderbird;
  6. Andate su Opzioni (nelle ultime versioni il menù è in alto a destra, rappresentato da 3 lineette, proprio accanto alla barra di ricerca) > Avanzate > scheda Certificati > Mostra certificati;
  7. Andate sulla scheda “Autorità” e cliccate su “Importa”;
  8. Scegliete il certificato e cliccate su OK;
  9. Adesso Thunderbird vi chiede di dare fiducia al certificato. Selezionate solamente l’opzione “Dai fiducia a questa CA per l’identificazione dei siti web” e cliccate su OK;
  10. Controllate che il certificato appaia in lista, altrimenti ripartire dal punto 7;
  11. Se c’è, andate adesso sulla scheda “Server” e controllate che il certificato “avast! Mail Scanner Root” non sia presente in lista. Se c’è, eliminatelo.
  12. Chiudete le varie finestre dando gli OK di turno e riavviate Thunderbird.

Non dovreste avere più problemi di certificato sconosciuto. Ricordate che bisogna fare questa procedura ogni volta che reinstallate avast! o ne installate una nuova versione.

Per procedure simili ma per software come Seamonkey o The Bat! consultate l’articolo originale su avast.com.

Per oggi è tutto! 😀

Annunci

Autore:

Rigidamente flessibile, con il cuore legato al passato e le mani immerse nel futuro presente.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...